Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Civitavecchia: Yoga campane tibetane e autismo

Marzo 4 @ 10:00 - Marzo 26 @ 18:00

€450
Autismo

Tecniche vibrazionali applicate nel contesto “disturbi dello spettro autistico”.
“Corso di aggiornamento professionale”

Introduzione al “progetto autismo”

Disturbi dello spettro autistico, in Italia sono circa 600.000 le famiglie che vivono ogni giorno le difficoltà relative a questa delicata e complessa realtà. In questo periodo storico di “continue emergenze” queste difficoltà si sono drammaticamente amplificate. Da molti anni operiamo in questo settore, con le nostre tecniche, utilizzando principalmente: lo yoga, la musicoterapia e le campane tibetane. Lavoriamo in collaborazione con i Centri Diurni e le relative ASL di riferimento. Da queste esperienze abbiamo potuto constatare quanto, effettivamente, le pratiche olistiche possano regalare momenti di tranquillità e benessere a persone con varie problematiche ed essere da supporto alle terapie mediche. In questo progetto ci proponiamo come risorsa applicativa nel lavoro riabilitativo e psicoeducativo.

Corso di aggiornamento professionale:Yoga campane tibetane e autismo

Abbiamo quindi studiato uno specifico CORSO AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE.                                                                                                                                                                  E’ rivolto principalmente, alle figure professionali che operano in queste realtà: educatori, operatori socio sanitari, psicologi, insegnanti di yoga, musicoterapeuti, operatori olistici…            Durata: il corso si sviluppa in due fine settimane per un totale di trentadue ore.                                                                                                                                                                                  Le date: 4/5 e 25/26 marzo 2023 – orario (10:00-18:00)                                                                                                                                                                                                                    Sede: PrānaYurta l’oasi dello yoga, di Sergio Starace, via del Casaletto Rosso, Civitavecchia.                                                                                                                                              Conduzione: Sergio Starace e Mauro Pedone con la consulenza della dott.ssa Valeria Porro.                                                                                                                                                    Quota di partecipazione: € 450                                                                                                                                                                                                                                            Riconoscimenti: Attestato di partecipazione al corso di aggiornamento professionale, rilasciato dal Centro Studi “La Voce del Carro” e da “ PrānaYurta l’oasi dello Yoga”, sono previsti crediti ECP Aspin.

Il programma

  • Introduzione alla tematica “Disturbi dello spettro autistico”

I disturbi dello spettro autistico comunemente chiamati autismo, sono disturbi del neuro-sviluppo che si manifestano nel linguaggio e comunicazione, creano un deficit nell’interazione sociale e presentano interessi ristretti, stereotipati e associati a comportamenti ripetitivi. La classificazione internazionale a cui si fa scientificamente riferimento (ICD10) include l’autismo nelle Sindromi da alterazione globale dello sviluppo psicologico (o Disturbi Pervasivi di Sviluppo). Parliamo inoltre di “spettro” perché si configurano con diversi livelli di compromissione e di funzionamento tali da rendere non omogenea e piuttosto complessa la definizione e la classificazione diagnostica per cui la popolazione affetta da tale sindrome manifesta specifiche “complessità”, ma anche spiccate caratteristiche individuali e attitudini che rendono l’approccio alla diagnosi e il percorso di cura e accoglienza dei diversi soggetti complesso. Questa varietà rende articolato il sistema di cura e fa emergere un bisogno di personalizzazione degli interventi e soprattutto non trova un metodo universale di approccio al problema, l’atipicità è l’elemento cruciale e per questo non è possibile un approccio esclusivo al trattamento anzi il miglior approccio è in realtà un sistema di interventi composti. Negli ultimi anni fortunatamente la cultura e l’informazione sulla sindrome si è ampliata e contaminata da spunti e divulgazioni interessanti, è stata anche possibile un’emancipazione culturale dal contenitore esclusivamente sanitario, abbiamo assistito ad un crescente interesse verso strumenti meno convenzionali, ma che si sono mostrati altrettanto efficaci come la musicoterapia, lo yoga, le campane tibetane, la meditazione e la mindfulness. Proprio per questo nel nostro progetto abbiamo scelto di offrire un formazione specifica in questi ambiti e oltre a proporre le basi teoriche e scientifiche delle sindromi in esame, ripercorreremo la storia e la conoscenza del disturbo, la presa in carico del paziente e del suo progetto psicoeducativo. Il nostro obiettivo è porre le basi per un percorso olistico ricco di strumenti e piste operative che supportino l’operatore, l’educatore o il familiare interessato a costruire una mappa e i relativi punti di orientamento che permettano di attingere a nuove risorse, attitudini e capacità e che oltre a sviluppare un progetto diretto ai destinatari della cura, sia anche utile ad apprendere strategie che aiutino l’operatore a generare benessere e stati salutari utili a limitare la frustrazione e che consentano una risposta efficace nei momenti di tensione o di disagio relazionale generato dalla complessità dell’autismo.

  • Yoga

Basi teoriche dello yoga. Studio di Asana (posizioni del corpo) appropriate in generale ai bambini per favorire la coordinazione motoria e un rapporto armonico con il proprio corpo. Conoscenza del Pranayama (le pratiche di respirazione). Tecniche per stimolare l’attenzione e favorire il rilassamento. Lo yoga come gioco struttura di una lezione. La creazione di una storia o favola con animali e elementi naturali rappresentati con le posizioni del corpo (asana). La gestione dello spazio di lavoro per guidare un gruppo di bambini con disturbi dello spettro autistico con gli elementi studiati. Lo yoga come supporto a terapie mediche e psicologiche. Lo yoga per varie problematiche legate a disagio psichico e sociale. L’utilizzo di altri strumenti ancestrali oltre alle campane, come tamburi e gong.

  • Musicoterapia

Le forme tradizionali e le ricerche scientifiche. Conoscenze di base di acustica. L’ottava evolutiva, in chiave musicale e spirituale. Le corrispondenze tra le vocali, e le specifiche zone corporee con le relative funzioni fisiologiche. Microbiologia molecolare, la trasduzione: la capacità delle cellule di convertire gli stimoli sonori in risposte cellulari. La propagazione e gli effetti del suono nel corpo umano. L’onda sonora e i domini di coerenza dell’acqua.

  • Campane tibetane

Le origini delle campane tibetane. Gli utilizzi tradizionali. Le attuali ricerche scientifiche sugli effetti delle campane nell’uomo. I principi essenziali del Nada yoga. Il sistema dei chakra. Tecniche per sviluppare l’empatia e l’ascolto sottile. Le differenti modalità di suonare una o più campane. La creazione e l’utilizzo di un set di campane in armonia coerente. Il lavoro in modalità individuale e di gruppo. L’uso della voce per creare rilassamento, armonia e concentrazione. – Materiale per utilizzo pratico: Per consentire ai partecipanti di sperimentare la pratica delle campane tibetane nel modo più efficace possibile e ricercare la propria individuale risonanza, verranno messe a disposizione campane di diverse tonalità. Inoltre, i docenti hanno predisposto più set, ciascuno di due e di tre campane, per partecipanti interessati ad un uso professionale. I set sono stati realizzati misurando e correlando le diverse frequenze tra loro, rispettando le dinamiche dell’ottava musicale.

  • Aromaterapia

Le basi dell’aromaterapia per un utilizzo consapevole degli oli essenziali. I benefici apportati dell’aromaterapia sono sempre più al centro di studi e ricerche scientifiche. La maggior parte degli oli essenziali ha proprietà antisettiche e antibatteriche, contribuiscono a ripulire e igienizzare gli ambienti. I profumi degli oli essenziale sono la voce attraverso la quale le piante comunicano con l’ambiente, possono attrarre gli impollinatori e/o allontanare gli insetti, hanno una profonda intelligenza selettiva. Il loro utilizzo mirato può favorire specifiche atmosfere con particolari caratteristiche: distensive, meditative, rigeneranti, armonizzanti. Un’applicazione particolarmente interessante dell’aromaterapia sottile è quella per ricercare l’armonia nel sottile sistema dei chakra.

Conduzione del progetto “Yoga campane tibetane e autismo”

Sergio Starace: sociologo, insegnante di Yoga per adulti, bambini e persone con disturbi dello spettro autistico, ha approfondito i suoi studi sul suono diventando Operatore Olistico nel Massaggio sonoro con campane tibetane e successivamente Gong Master. Da anni utilizza i cristalli nella teoria del campo eterico umano di Fufi Sonnino. Nel 2019 fonda “PrānaYurta l’oasi dello Yoga” a Civitavecchia, uno spazio dedicato a pratiche olistiche e meditative. Collabora con associazioni e la ASL ROMA 4 conducendo corsi di Yoga e vibrazione per persone con disagio psichico e sociale e in particolare per persone con disturbi dello spettro autistico.

Mauro Pedone: è il responsabile del Centro Studi “La Voce del Carro”. Saggista, musicoterapeuta e ricercatore, lavora dalla metà degli anni ottanta nel mondo delle cure naturali. Nei Centri Diurni per disagio mentale ha condotto classi di yoga in collaborazione con il personale delle Asl. Ha lavorato per più di dieci anni nelle carceri romane di Regina Coeli e Rebibbia favorendo il benessere nella popolazione carceraria attraverso il lavoro con lo shiatsu, lo yoga, la musicoterapia evolutiva, la meditazione, il massaggio sonoro con le campane tibetane; in collaborazione con il Ministero di Giustizia, le Asl e i Sert di competenza. Per anni ha collaborato con il Centro Diurno per persone disabili “La Locomotiva” del comune di Tivoli. Svolge un’intensa attività di formazione per operatori olistici. Iscritto nel registro professionale degli Operatori Olistici di ASPIN, livello di Formatore.

– Valeria Porro è una psicologa e istruttrice certificata di Mindfulness e protocollo MBSR (formata presso il Centro studi Mindfulness) è docente formatore in Psicologia generale e dei processi del pensiero, si occupa di supporto e consulenza nella riduzione delle emozioni negative e dello stress, esperta di psico-oncologia e nello sviluppo di percorsi assistenziali per pazienti oncologici e per i loro familiari. Esperta di formazione aziendale e Play Therapy. Ha collaborato e sviluppato numerosi progetti con associazioni come Croce Rossa e con la Asl e servizi UOC territoriali e membro dell’osservatorio sull’autismo dell’Asl Rm 4 Civitavecchia. Appassionata di Yoga e meditazione, riesce a coniugare le sue passioni per la meditazione, la pedagogia e la psicologia positiva attraverso la mindfulness. Valeria costruisce e crea programmi personalizzati, individuali e di gruppo, basati sulla riduzione dello stress

Informazioni e prenotazioni

Il prossimo corso si terrà presso Pranayurta l’Oasi dello yoga, si trova in via del Casaletto Rosso, 00053 Civitavecchia (Roma). Per informazioni è possibile contattare Sergio: cell. 328 477 8287- mail: sergiosta77@gmail.com

Dettagli

Inizio:
Marzo 4 @ 10:00
Fine:
Marzo 26 @ 18:00
Prezzo:
€450
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , , ,
Sito web:
https://www.lavocedelcarro.it/autismo-yoga-campane-tibetane-e-autismo/

Organizzatore

Sergio
Telefono:
328 477 8287
Email:
sergiosta77@gmail.com
Visualizza il sito dell'Organizzatore

Luogo

Pranayurta
via del Casaletto rosso 2
Civitavecchia, Italia
+ Google Maps
Telefono:
328 477 82877